“Inasprire pene e’ insufficiente, parificare a pubblici ufficiali” “Con la nostra proposta di legge chiediamo di parificare i medici e il personale sanitario a pubblici ufficiali. Cambiare la posizione soggettiva consentirebbe querela d’ufficio, noi pensiamo che sia insufficiente inasprire solo le pene”. Queste le parole di Michela Rostan, vicepresidente della Commissione Sanità alla Camera, a margine della visita all’ospedale Antonio Cardarelli.

Alla proposta la parlamentare aveva già fatto riferimento in un post su Facebook, pubblicato due giorni fa, in cui con veemenza richiamava l’attenzione sull’ ultima aggressione in ambito sanitario campano, ai danni del personale medico dell’ospedale #SanGiovanniBosco di Napoli.

“Un intero reparto tenuto in ostaggio da violenti che hanno sfasciato tutto ciò che gli capitava a tiro. Così non si può andare avanti. Chiederò al Prefetto di Napoli, Carmela Pagano, misure straordinarie per la vigilanza degli ospedali che, specie nei mesi estivi, sono preda di balordi, teppisti e violenti. Occorre approvare al più presto la legge per il riconoscimento della qualifica di pubblico ufficiale al personale medico e infermieristico impegnato nelle attività di pronto soccorso. Un primo passo importante per arginare i violenti!”

 

CONDIVIDI