In occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo sono stati presentati presso la Scuola di Medicina e Chirurgia dell’AOU Federico II i risultati dello Studio Pilota “Genetica del Disturbo dello Spettro Autistico”, frutto di una felice collaborazione tra AOU Federico II e AOU Vanvitelli, Autism AID Onlus, e il Tigem. Ne abbiamo parlato con il DG dell’AOU Federico II, dott. Vincenzo Viggiani.

“Questa è una giornata importantissima per richiamare l’attenzione sui Disturbi dello Spettro Autistico” afferma il dott. Viggiani ai microfoni di Salute a tutti. “Disturbi che implicano costi straordinari da un punto di vista psicologico: si parla di “odissea diagnostica” semplicemente per cercare di capire da cosa è affetto il proprio figlio, e questo comporta dei costi straordinari per le famiglie che purtroppo devono fronteggiare questo tipo di problema” spiega.

“Nell’ambito di questo tipo di patologie” continua il prof. Viggiani, “ma mi preme sottolineare insieme con il Tigem, AOU Federico II, la Scuola di Medicina e Chirurgia della Federico II, l’Università Vanvitelli: tutti insieme si è messo in piedi una linea di ricerca molto importante, che sta dando dei frutti particolarmente rilevanti nell’ambito della Genomica e che sta già dando dei risultati nell’identificazione di sottogruppi di popolazione particolarmente significativi, per poi elaborare delle strategie terapeutiche adeguate”.

“Questo è un risultato straordinario che si consegue qui nella nostra regione, in Campania, nel nostro Meridione” osserva il DG Viggiani. “Ci vorrebbe un sostanziale aiuto per fare in modo che questi risultati non rappresentino una piccola parentesi, ma diventino una tappa di un percorso molto più lungo e -ahimè- molto più oneroso; quindi ben vengano queste giornate per richiamare l’attenzione su questa questione”.

CONDIVIDI