“Un giorno importante per chi ha lavorato per tanto tempo come precario”. A dirlo è il Direttore Generale del’A.O.R.N. Cardarelli, Ciro Verdoliva, in occasione della firma della delibera per la stabilizzazione del personale precario di dirigenza e non del comparto sanitario (comma 1, art. 20, D.Lgs. 75/20179).

È con questa firma infatti che si dà l’avvio formale alla procedura che in capo a un paio di mesi vedrà i precari entrare stabilmente, con contratto a tempo indeterminato, nel Sistema Sanitario Regionale e nella grande famiglia del Cardarelli. Un importante momento condiviso con il Presidente dell’Ordine dei Medici Silvestro Scotti, “che da tempo si batte per il raggiungimento di questo risultato” ha ricordato Verdoliva, e con il Vice Presidente della Commissione Sanità Michela Rostan, che ha iniziato dal nosocomio partenopeo una serie di sopralluoghi nelle strutture sanitarie campane. La sicurezza del personale medico e infermieristico alla luce degli ultimi episodi di violenza registrati nel capoluogo partenopeo, l’emergenza caldo e il monitoraggio delle infezioni ospedaliere al centro dell’incontro. Il DG Verdoliva ha infine sottolineato l’opportunità di proposte legislative per garantire sicurezza agli operatori sanitari, vittime di vili assalti mentre lavorano per la salute di chi soffre. “Lavorare per garantire salute è il nostro slogan, auguriamo ai nostri operatori sanitari di poterlo fare in un clima migliore e di grande serenità”.

 

CONDIVIDI