“Oggi il campione @Zaytsev e la sua famiglia sono stati sottoposti ad un feroce e violento attacco via social solo per aver postato la foto di un gesto che dovrebbe essere normale: la vaccinazione della figlia. Nel frattempo e’ stata varata una circolare interministeriale che di fatto depotenzia l’attuazione pratica del decreto vaccini. Non ho colto valutazioni sulle coperture vaccinali o su come si garantira’ la sicurezza nelle classi per i bimbi che non possono essere vaccinati nel dibattito della maggioranza di governo, continuo invece a leggere le dichiarazioni di importanti esponenti del mondo della medicina che esprimono la propria preoccupazione”. Cosi’ in una nota, ieri, l’ex ministro della Sanita’ Beatrice Lorenzin, leader di Civica Popolare, che aggiunge: “È una giornata in cui il pregiudizio ha sicuramente vinto sul valore della verita’ scientifica e che lascia l’amarezza in chi pensa che la questione vaccini non ha nulla a che fare con le battaglie partitiche, ma molto con le conquiste scientifiche che ci hanno garantito il progresso e la sicurezza che, a quanto pare, diamo tropo facilmente per scontati”, conclude Lorenzin.

CONDIVIDI