“In Campania i bimbi non vaccinati non si possono iscrivere a scuola”. Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, intervenuto a LiraTv. “Noi – spiega il governatore – sosteniamo l’obbligo della vaccinazione per due ragioni: primo, per tutelare la salute dei bimbi, secondo perché vi sono bimbi, in media circa il 10%, che hanno problemi di immunodepressione, cioè non possono vaccinarsi e se si trovano in una scuola dove ci sono altri bimbi non vaccinati che possono trasmettergli la malattia rischiano la vita. Abbiamo fatto uno sforzo enorme e oggi siamo tra le prime tre regioni d’Italia per le vaccinazioni. Oggi tutti i bimbi da 0 a 6 anni sono registrati nell’anagrafe regionale, per l’esavalente abbiamo il 97% di copertura, credo sia un primato nazionale”. “Io sono affezionato a una cosa che si chiama coerenza e al senso di responsabilità – dice -. Quando governi hai la responsabilità di cittadini e famiglie e non puoi parlare a ruota libera, fare ammuina e confusione”.

CONDIVIDI