Parapiglia ieri al Madonna Assunta di Bagnoli.La scuola materna ha mandato a casa 15 bambini perché non vaccinati anche se, secondo i genitori, «sono in regola poiché l’iter vaccinale è ancora in corso». Ieri mattina la madre di uno dei bambini ha presentato un esposto alla polizia nel quale ha raccontato di aver accompagnato e lasciato il figlio a scuola, ma di essere stata contattata poco dopo dalla segreteria e costretta ad andarlo a prendere. La donna avrebbe inoltre ricevuto da una maestra il consiglio di non lasciare il bimbo a scuola perché, alla luce della sua situazione vaccinale, non avrebbe potuto mangiare alla mensa scolastica. I genitori, dai quali la Preside dell’asilo non ha voluto sentire ragioni, si sono organizzati per presentare ricorso. «La dirigente — spiega l’avvocato Marianna Corporente, legale delle famiglie interessate dal provvedimento di espulsione — ha applicato in maniera estensiva il temine del 10 marzo per la presentazione della documentazione della Asl. Tale termine era da applicarsi solo per chi ad inizio anno ha presentato l’autocertificazione e non, come nel caso dei miei clienti, per chi ha prodotto e presentato un piano di vaccinazione che può essere portato a termine entro la fine dell’anno».

CONDIVIDI