Un messaggio di prevenzione dei tumori e, quindi, ‘d’amore’ per i pazienti che parte proprio il giorno di San Valentino. ‘Firmato’ dai medici di famiglia della Fimmg di Napoli. I camici bianchi dei 1.200 ambulatori di medicina generale della Fimmg del capoluogo campano hanno scelto, infatti, di trasformare lo slogan della campagna regionale per la prevenzione ‘Io mi voglio bene’ in un ‘Io ti voglio bene’, “valorizzando quel rapporto medico paziente che troppo spesso viene messo a rischio dalle carenze del sistema sanitario pubblico”, si legge in una nota del sindacato.
A pochi giorni dalla diffusione dei dati sull’aumento di alcune patologie oncologiche nell’Asl Napoli 1 Centro parte quindi la campagna di comunicazione per una corretta prevenzione oncologica realizzata dai professionisti dell’associazione sindacale che nel capoluogo campano assistono una popolazione di circa 1 milione 500 mila pazienti. Il medico di medicina generale – sottolinea il sindacato – rappresenta il primo avamposto del legame tra cittadino e sistema sanitario, potendo contare su un rapporto spesso di lunga durata e di conoscenza e confidenza consolidata nel tempo.
“Con il medico di famiglia – commenta il presidente dell’Ordine dei medici di Napoli, Silvestro Scotti, che plaude all’iniziativa – si ha un rapporto intimo e spesso confidenziale, e per questo è tra i più titolati a rendere meno spaventoso un tema come quello delle malattie oncologiche e quindi della prevenzione”.
Proprio per questo i medici di famiglia della Fimmg Napoli, ricordano i vertici provinciali del sindacato Luigi Sparano e Corrado Calamaro, “hanno voluto focalizzare il messaggio proprio sul rapporto fra medico di medicina generale e paziente: fiducia, conoscenza, affidabilità e, perché no, affetto. Da un lato l’invito a effettuare lo screening viene fatto da una persona che ci vuole bene, il nostro medico di medicina generale, non a caso spesso chiamato in modo colloquiale ‘medico di famiglia’; dall’altro l’obiettivo è quello di richiamare e dare nuovo impulso alla campagna della Regione Campania, il cui claim principale è ‘Mi voglio bene’”.

CONDIVIDI