Bere troppe bevande zuccherate in gravidanza (succhi di frutta, bibite ecc.) aumenta il rischio di asma per il nascituro. In passato era stato evidenziato un legame tra eccessivo consumo di bibite zuccherate nei bambini e maggior rischio di ammalarsi di asma. In questo lavoro si e’ andati a vedere se anche le bibite bevute dalla gestante possano avere un effetto a lungo termine sul bambino. Cosi’ i ricercatori hanno analizzato 1068 coppie madre-bambino, seguendo i consumi di bevande zuccherate e di fruttosio sin dal periodo della gravidanza; poi, quando i bambini avevano compiuto 7-9 anni, hanno registrato tutte le diagnosi di asma sin li’ accertate. Ebbene e’ emerso che i figli delle gestanti che consumano tante bevande zuccherate (in media 2 al di’) durante la gravidanza hanno un rischio di ammalarsi di asma del 63% maggiore dei coetanei le cui mamme hanno consumato pochissimo bibite e cibi zuccherati in gravidanza. Infine e’ emerso anche che i bambini che nei primi 3 anni di vita consumano tanti zuccheri (44 grammi di fruttosio al di’ in media) e tante bevande zuccherate hanno un rischio di ammalarsi di asma del 64% maggiore di coetanei che non hanno consumato tanti zuccheri nella prima infanzia.

CONDIVIDI