L’Italia si è aggiudicata il riconoscimento mondiale per l’edizione 2017 di ‘Match it Now’, vincendo il Grand Prize della World Marrow Donor Association-Wmda per il migliore evento di sensibilizzazione e reclutamento per la donazione di cellule staminali emopoietiche. La premiazione si è tenuta il 27 giugno a Monaco in occasione del Congresso Wmda, società scientifica che riunisce i Registri donatori di midollo osseo di tutto il mondo.

‘Match it now’ è un evento promosso da Centro nazionale trapianti, Centro nazionale sangue, Registro italiano donatori di midollo osseo- Ibmdr, Federazioni Admo e Adoces. L’edizione 2017, che si è svolta nell’ambito della Giornata mondiale per la donazione di midollo osseo (Wmdd, World Marrow Donor Day), ha consentito il reclutamento di circa 4.000 nuovi donatori, pari al 20% del totale dei nuovi iscritti nell’anno passato. L’appuntamento ha coinvolto per una settimana oltre 180 piazze italiane, animate dai volontari delle associazioni e con la presenza del personale sanitario che ha gestito il primo screening necessario all’iscrizione al Registro Ibmdr.
Sostegno all’iniziativa è arrivato anche dai campi di calcio, con la Lega di Serie A Tim che, in occasione della quinta giornata del campionato, ha esposto uno striscione prima dell’inizio delle partite e trasmesso lo spot della Settimana sui maxi-schermi degli stadi. Alla conferenza stampa di lancio di ‘Match it now’ era intervenuto anche Fabrizio Frizzi, portando la sua testimonianza di donatore di midollo osseo e invitando i giovani ad aderire alla Settimana.

L’edizione 2018 dell’iniziativa si svolgerà dal 15 al 22 settembre, e anche quest’anno per i giovani tra i 18 e i 35 anni sarà possibile iscriversi al Registro donatori, direttamente in una delle tante città italiane che aderiscono all’iniziativa.

CONDIVIDI