“Massimo sdegno per chi ha sversato i liquami nel mare di Mergellina, violando l’ambiente, uccidendo animali e rendendo l’acqua del porto disgustosa agli occhi di cittadini e turisti. Dalle prime notizie pare che siano stati individuati i responsabili; nel processo il Comune si costituirà parte civile per i danni provocati all’ambiente, alla salute e all’immagine della città”. Lo dichiara il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, lanciando un appello ai cittadini “perché segnalino a chi di dovere i reati ambientali cui assistono. Non lasciamo che il corpo della nostra città venga insultato e maltrattato”, conclude de Magistris.

CONDIVIDI