“Chi ha permesso questo deve pagare, perché non ha nulla di umano. Non c’è rispetto della dignità”.  Così in un post la ministra della Salute Giulia Grillo, dopo che in questi giorni è stato diffuso un video, in cui si vede un’anziana paziente intubata coperta dalle formiche. “In questi giorni – scrive la ministra – sono anch’io in un letto d’ospedale, e continuo a pensare alla scena di Napoli. Più penso a quello che è successo e più non me ne capacito”. Per il ministro, “la responsabilità va cercata più in alto, non tra chi quotidianamente fatica in corsia a stretto contatto con i pazienti”.

“Mettiamoci nei panni di quella povera paziente indifesa, ognuno di noi sarebbe potuto essere in quel letto” commenta Giulia Grillo che promette: “Tornerò quanto prima negli ospedali della Campania per monitorare da vicino la situazione. Nessuna tolleranza per chi permette abusi e negligenze sulla pelle dei malati”. Il ministro difende però i lavoratori che ogni giorno faticano “in corsia a stretto contatto con i pazienti, mandando avanti l’ospedale, nonostante un contesto sociale a dir poco complesso”.

CONDIVIDI