Prevenzione, dieta personalizzata e informazioni sui cattivi stili di vita. Questi alcuni degli argomenti trattati nel corso della tavola rotonda “Diete speciali: miti o realta’?”, tenutasi nel corso del 74mo congresso della Societa’ Italiana di Pediatria. Annamaria Staiano, vicepresidente della Sip e professoressa presso l’Universita’ Federico II di Napoli, ha evidenziato l’importanza della prevenzione nel dibattito congressuale. “Le malattie croniche oggi rappresentano un problema sociale: sono in aumento e, negli ultimi anni, appaiono in relazione a cattivi stili di vita e alterate alimentazioni delle prime epoche della vita. Si parla dei primi 1.000 giorni di vita”. La dieta personalizzata puo’ servire da argine a future patologie: “La novita’ e’ che con questa dieta dimostra come uno stesso alimento abbia degli effetti differenti in individui differenti. Si differenzia da altre diete che si fondano soprattutto sul contenuto calorico e sulla variazione di macro e micro nutrienti”, ha spiegato la vicepresidente Sip.

CONDIVIDI