Nuovo Accordo lo scorso 29 marzo tra la Sisac e le Organizzazioni Sindacali rappresentative a livello nazionale, il nuovo Accordo collettivo nazionale per la disciplina dei rapporti con specialisti ambulatoriali interni, veterinari ed altre professionalità sanitarie (biologi, chimici, psicologi). ‘L’accordo, in ottemperanza al mandato conferito dal Comitato di Settore Regioni-Sanità, ha provveduto a definire alcune priorità che richiedevano una soluzione negoziale particolarmente tempestiva in attesa di completare l’intero ACN del triennio 2016-2018. Il Comitato di settore’ afferma Vincenzo Pomo Coordonatore Sisac ‘ha mantenuto alta l’attenzione al buon esito delle trattative in tutte le fasi negoziali, rispondendo anche a diverse esigenze rappresentate dalla commissione Salute della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome. Tali priorità attengono in particolare alla necessità di integrare i riferimenti agli obiettivi prioritari di politica sanitaria nazionale (piano nazionale della cronicità, piano nazionale prevenzione vaccinale, accesso improprio al pronto soccorso, governo delle liste d’attesa ed appropriatezza), ad affrontare la problematica del ricambio generazionale e alla revisione e all’aggiornamento degli elenchi delle specializzazioni valide per l’accesso agli incarichi’.

CONDIVIDI