Si indaga sulla morte di Marziano Schiavone, il 62enne originario di Scafati deceduto dopo essere stato dimesso dall’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore e poi recuperato dai carabinieri. Il mattino riporta la notizia dell’apertura da parte della Procura di un fascicolo d’indagine. “Al momento contro ignoti, con l’ipotesi d’accusa di omicidio colposo a firma del sostituto Ernesto Caggiano”. Il periodo di riferimento va dal 16 al 22 febbraio ed indica il tempo trascorso dal camionista tra pronto soccorso e reparto Utic dell’Umberto I.  Nell’atto dove si ricostruisce il percorso del 62enne emergono nuovi elementi, ora a disposizione della magistratura, che valuterà eventuali profili di responsabilità da ascrivere a medici ed infermieri.  Nella denuncia presentata in Procura, con i carabinieri che hanno già acquisito da giorni il foglio di dimissioni del paziente, vengono riportate circostanze precise sulle quali la famiglia chiede di indagare.

 

CONDIVIDI