Esercitava la professione di medico-oculista, ma era sprovvisto dei titoli abilitativi. La scoperta è dovuta ai finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli. L’uomo erogava le sue prestazioni pseudo-sanitarie all’interno di una struttura polispecialistica a San Giorgio a Cremano e presso uno studio privato nel quartiere di Secondigliano, entrambi non in regola con le prescritte autorizzazioni sanitarie. Le visite oculistiche avevano luogo senza alcun titolo conseguito dal medico ad attestare le dovute competenze in materia. I controlli eseguiti insieme a personale dell’Asl Napoli 1 Centro hanno portato al sequestro di uno studio medico, un centro diabetologico, attrezzature e farmaci. Mentre si verifica l’entità del danno al fisco, l’uomo è stato segnalato all’autorità giudiziaria per esercizio abusivo della professione sanitaria, unitamente al titolare della struttura sanitaria, quest’ultimo per aver concorso nel reato.

CONDIVIDI