Bruxelles informerà questa sera i 28 Stati membri sugli ultimi sviluppi delle intense trattative in corso da giorni per trovare una soluzione alla nave dell’ong tedesca Sea Watch da quasi tre settimane in mare con 49 migranti soccorsi al largo della Libia. Lo ha detto il portavoce della Commissione europea, Margaritis Schinas, citato dal Times of Malta, sottolineando che “ci sono stati intensi contatti con diversi Stati membri” e che la priorità è ora “il rapido sbarco” dei migranti.

Al 17esimo giorno in mare, alcuni dei 49 migranti a bordo della Sea Watch hanno cominciato a rifiutare il cibo. “Temiamo che il loro stato psicologico e di salute possa peggiorare sensibilmente”, ha fatto sapere oggi l’ong tedesca.

CONDIVIDI