Pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto del ministero della Salute che regola l’ordinamento degli ordini dei fisici e dei chimici. Il provvedimento attua quanto stabilito dal ddl Lorenzin che ha appunto previsto l’istituzione dei due ordini. Il decreto stabilisce l’obbligatorietà dell’iscrizione per l’esercizio delle professioni di chimico e di fisico, in forma individuale, associata o societaria, sia nell’ambito di un rapporto di lavoro subordinato o parasubordinato con soggetti pubblici o privati, sia nell’ambito di un rapporto di lavoro autonomo o di prestazione d’opera con soggetti pubblici o privati, anche se saltuari o occasionali ed indipendentemente dalla tipologia contrattuale.

CONDIVIDI