“Il direttore generale dell’Asl mi ha detto che e’ stata trovata carta igienica e anche lenzuola dentro le tubature. C’e’ molta creativita’ in questo mondo…”. Commenta cosi’ Vincenzo De Luca, presidente della Regione e commissario alla sanita’ campana, gli ultimi episodi che hanno interessato l’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli, con un nuovo caso formiche, il crollo di un soffitto e anche un malfunzionamento delle reti fognarie, casi per cui l’Asl ha avanzato ipotesi di “sabotaggio”. Il governatore, intanto, parlando con i giornalisti a margine di una riunione del Consiglio, spiega di non avere ancora ricevuto risposte dal ministero della Salute in merito allo sblocco dei fondi per l’edilizia sanitaria. “Attendiamo ancora che sia approvato questo piano da 1 miliardo e 80 milioni, che prevede, tra l’altro, un investimento di 7 milioni di euro per il San Giovanni Bosco. Si tratta – aggiunge De Luca – di un ospedale che non riceve manutenzioni dal 1978, dove i pilastri della struttura sono senza intonaco. Dunque, perfino sul San Giovanni Bosco l’interlocutore e’ il governo nazionale, perche’ se non sblocchiamo le risorse diventa complicato fare un intervento strutturale di risanamento dell’ospedale”.

CONDIVIDI