“È un’Italia da record quella delle donazioni e trapianti di organo. Il nostro Paese nel 2017 ha raggiunto una crescita mai registrata prima, che coinvolge sia la fase di procurement che gli interventi eseguiti.” Lo dichiara in una nota il senatore Antonio Tomassini,già presidente della commissione sanità, a margine del convegno ‘Non solo Volo. Curare l’organo isolato prima del trapianto: progetti innovativi nella perfusione ossigenata dell’organo’, che ha visto confrontarsi a Milano i massimi esperti clinici del settore, organizzato da Avionord, compagnia aerea impegnata nel volo per privati e trasporto di organi.

“Negli ultimi 10 anni in Italia abbiamo assistito a cambiamenti straordinari nelle leggi che consentono un miglior prelievo e conservazione degli organi – continua Tomassini – nel 2015 infatti, la conferenza Stato-Regioni ha sancito i requisiti di confezionamento, etichettatura e tracciabilità indispensabili nel trasporto in sicurezza degli organi. Oggi esiste un sistema integrato in grado di soddisfare tutti i requisiti previsti. Ma non basta.È necessario dar vita ad un progetto che riunisca insieme tutte le competenze mediche e scientifiche che possano guidare e supportare le scelte della Politica. Ciò al fine di assicurare al nostro Paese uno sviluppo ulteriore e ancora una volta armonico e sostenibile di un tema che ha impatti sulla qualità della vita dei pazienti, sull’efficienza del sistema sanitario e non ultimo sulla riduzione dei costi dell’assistenza ai portatori di interesse. Parte da qui, oggi – conclude Tomassini- la nascita dell’Accademia dei trapianti di Organo”.

CONDIVIDI