E’ un contatore ideale, quello che riporta le aggressioni contro il personale sanitario, che non smette di aggiornarsi. Con l’episodio di ieri arrivano a quota 25, secondo la statistica dell’ Associazione “Nessuno Tocchi Ippocrate” che ha testimoniato un altro episodio di violenza. Stavolta vittima di un’aggressione fisica che ha necessitato di cure ospedaliere è stato un medico di base.

«L’episodio è accaduto nel pomeriggio di ieri in piazza Miracoli, nel quartiere Sanità – dichiarano dall’ associazione che si occupa di tutelare gli operatori del settore sanitario – il tutto è nato per un diverbio tra un paziente psichiatrico e sua madre. Il medico di famiglia, trovandosi sul posto per altri motivi, è intervienuto per cercare di ristabilire la calma ma è stato aggredito».

6 punti di sutura, sono stato necessari per la ferita procurata al medico dal paziente, armato di coltello. Il camice bianco ha inoltre riportato una frattura alla scapola destra. L’aggressore è stato trasferito presso l’ospedale psichiatrico e sottoposto a un trattamento sanitario obbligatorio.

CONDIVIDI