In seguito ai concorsi per 5 posti di dirigente medico di Anestesia e Rianimazione, 4 posti di Radiodiagnostica e 3 posti di Neurochirurgia presso l’ospedale «Rummo», in seguito allo scorrimento della graduatoria, sono state immesse in servizio, a tempo pieno e indeterminato, 11 unità. Per la branca di Anestesia e Rianimazione sono stati reclutati Melania D’Agostino, Antonella Mastroianni e Marco Crisci; per quella di Radiodiagnostica si è proceduto alla convocazione di Annarita Ferri, Vincenzina Crisci, Giovanni Battista Scalerà, Serena Schipani e Mariacarmela Sciandra, un elemento in più di quelli previsti; per l’unità complessa di Neurochirurgia sono stati immessi in servizio Roberto Granata, Francesco Corrivetti e Pierluigi Granaroli.

CONDIVIDI