«Contro il cancro, io ci sono». Domenica 13 maggio in 3.700 piazze torna l’Azalea della Ricerca dell’Airc, l’associazione Italiana per la ricerca sul cancro, un regalo speciale per festeggiare le mamme e tutte le donne. Questo fiore, simbolo della salute femminile, ha permesso ad Airc, solo negli ultimi 5 anni, di investire oltre 64 milioni di euro per sostenere 498 progetti di ricerca e 126 borse di studio per studi sulla prevenzione, la diagnosi e la cura dei tumori femminili.
Più di 20 mila volontari AIRC saranno nelle piazze delle città italiane anche quest’anno e proprio in occasione della Festa della mamma, per distribuire 580mila coloratissime azalee. A fronte di una donazione di 15 euro, con la piantina verrà consegnata una speciale guida interamente dedicata alla salute in rosa con indicazioni pratiche degli esperti sui percorsi di prevenzione e diagnosi precoce.

Nel 2017, in Italia, a 65.800 donne è stato diagnosticato un tumore alla mammella o agli organi riproduttivi. Il cancro al seno è il più diffuso con circa 50.000 nuovi casi: si stima che ne sia colpita 1 donna su 8 nell’arco della vita. È però la patologia per la quale, negli ultimi due decenni, la ricerca ha ottenuto i migliori risultati portando la sopravvivenza, a cinque anni dalla diagnosi, a crescere dall’81% all’87%.

Un traguardo importante ma ancora lontano dall’obiettivo del 100%. Per trovare le piazze e le strade in cui saranno allestiti i gazebo dell’Azalea della Ricerca è possibile consultare il sito www.airc.it oppure telefonare al numero speciale 840 001 001.

CONDIVIDI