La Rai sottoporra’ all’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria (Iap), per una sua “opportuna valutazione” lo spot pubblicitario ‘Obiettivo Risarcimento’, in onda su canali televisivi Rai dal 26 dicembre al 5 gennaio prossimo, per un totale di 42 passaggi. Lo rende noto l’azienda di viale Mazzini, spiegando che, in attesa dell’esito della valutazione, ha deciso di sospendere in via cautelativa la messa in onda dello spot con Enrica Bonaccorti che sponsorizza un sito che fa consulenza legale per ottenere risarcimenti per errori nell’assistenza ospedaliera, accusato dai medici di criminalizzare i camici bianchi.

CONDIVIDI