Gli infermieri pronti allo sciopero

Una giornata di sciopero generale degli infermieri italiani e del personale di comparto sanita’ e’ stata proclamata per lunedi’ 26 febbraio, dalle 7 del mattino per 24 ore, dalle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative della categoria, Nursing Up e Nursind. La causa della mobilitazione e’ il mancato rinnovo del contratto di lavoro. La protesta mette a rischio paralisi gli ospedali italiani. “La misura e’ colma, ora gli infermieri sono davvero stanchi di aspettare – dichiara il presidente del sindacato degli infermieri Nursing Up Antonio De Palma – vogliamo riprenderci la nostra dignita’ di lavoratori che si traduce in un’adeguata retribuzione e riconoscimento: condizioni degne di una societa’ civile”. “Pretendiamo lo sblocco del turnover – prosegue De Palma – per dire basta una volta e per sempre alla fuga dei cervelli, all’emigrazione dei giovani infermieri che vanno all’estero a portare competenze e professionalita’ perche’ li’ gli viene riconosciuta. Intanto qui in Italia c’e’ bisogno di loro: gli ospedali sono sotto organico e a pagare questo grave disagio sono i pazienti”. “La domanda che dobbiamo farci – conclude – soprattutto con le elezioni alle porte e’: quanto vale la salute dei cittadini per i nostri politici?”.

CONDIVIDI