I colori della Salute“: è questo il tema della competizione enogastronomica del progetto di promozione di sani e corretti stili di vita promosso dalla Lilt di Napoli, presieduta dal professor Adolfo Gallipoli D’Errico, e dall’Istituto Alberghiero Ferraioli, guidato dalla dirigente scolastica Rita Pagano, nell’ambito della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica 2019, testimonial l’olio extravergine d’oliva.

La gara, curata dalla Commissione Salute dell’istituto e dalla nutrizionista Lilt Antonella Venezia, ha visto confrontarsi le classi quinte “Eno” su altrettante benefiche pietanze caratterizzate ciascuna da un colore dominante: l’arancio per la V A (Fantasia di agrumi), il viola per la V B, vincitrice della gara (L’eleganza del viola, il sorbetto ai frutti di bosco), il giallo per la V C (Chicchi dorati allo zafferano), il verde per la V D (Tris di carciofi, asparagi e broccoli, l’armonia del verde) e il rosso per la V E (Rosso benessere nel pomodoro ripieno). Protagoniste anche la V A Sala e la V C Sala che hanno preparato cocktail sempre ispirati ai colori della salute. Una festa della buona, anzi benefica cucina, per rilanciare, soprattutto ai giovani, il tema della prevenzione che comincia a tavola. “Circa il 35% delle patologie oncologiche – ha ricordato nel suo intervento il professor Gallipoli D’Errico – sono correlabili ad un errato stile di vita, ad una scorretta alimentazione”.

CONDIVIDI