Stefano Vella, Presidente AIFA. Roma 19 settembre 2017. ANSA/Vincenzo Tersigni

Il presidente dell’Agenzia italiana del Farmaco Stefano Vella si e’ dimesso ieri sera, a causa della vicenda della nave Diciotti. “Ho sentito di dover fare un gesto forte – spiega Vella, che e’ un medico e ricercatore di fama internazionale – basta fare tweet, servono decisioni, serve buttare tutto sul tavolo. Mi gioco un posto che adoro per dare un segnale. Quello che e’ successo con la Diciotti e’ intollerabile: non posso accettare, da presidente di un ente pubblico e da medico, che persone che sono sul territorio italiano siano trattate cosi’, che le loro vite e la loro salute siano messe in pericolo proprio da noi, che abbiamo un sistema sanitario universalistico tra i migliori al mondo. Dovevo dirlo, non potevo tacere”. Vella non ha ancora comunicato la sua decisione al ministro della Salute Grillo, ma spiega: “Le mie dimissioni non sono ‘all’italiana’, non mi dimetto perche’ qualcuno mi dica ‘resta’. Sono irrevocabili”.

CONDIVIDI