Jean Watson, professoressa di infermieristica dell’Università del Colorado, sarà protagonista del workshop: “La scienza del caring, la teoria dello human caring e la salute della persona nella sua interezza”, lunedì 1° ottobre, a partire dalle ore 8.30, nell’Aula Magna “Gaetano Salvatore” del Policlinico Federico II (Via Pansini, 5- Napoli). L’evento, organizzato dall’Ordine delle professioni infermieristiche di Napoli insieme alla Scuola di Medicina e Chirurgia e all’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli, punta l’attenzione sullo “human caring”, una filosofia dell’assistenza che si fonda sulla centralità della persona e che, pur nascendo in ambito infermieristico, si apre a tutte le professioni di aiuto alla persona, ed il cui elemento fondamentale è la personalizzazione dell’assistenza.

Un incontro, quello con la professoressa Watson, che si prefigura particolarmente interessante, tenuto conto del complesso scenario campano in cui si inserisce. I recenti dati Fnopi (Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche) rilevano, infatti, che in Regione Campania la carenza di personale infermieristico sfiora le 9000 (novemila) unità e costringe ogni infermiere a un carico di lavoro che è record negativo italiano: 17 assistiti per ciascun infermiere, a fronte di una media europea di 1/6.

 

Interverranno, tra gli altri: Barbara Mangiacavalli, presidente Fnopi, Luigi Califano, Presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia e Vincenzo Viggiani, Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. La conclusione dei lavori della mattina è affidata al Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. I lavori del pomeriggio saranno conclusi dal presidente OPI di Napoli, Ciro Carbone.

CONDIVIDI