Questa mattina è stato inaugurato l’orto terapeutico del Servizio Igiene Mentale nell’area comunale attigua alla struttura di via Antonino Pio al Rione Toiano. L’orto è stato realizzato in virtu’ di una convenzione sottoscritta dall’amministrazione comunale di Pozzuoli con l’Asl Napoli 2 Nord per permettere ai pazienti con fragilità psicologiche ed emotive di trovare un po’ di benessere tra il verde. L’attività di coltivazione sarà di supporto alle consuete terapie che gli psicologi e gli altri operatori del Servizio già mettono in campo per i loro degenti. All’inaugurazione erano presenti il vicesindaco e assessore all’Ambiente Fiorella Zabatta, il direttore sanitario dell’Asl Napoli 2 Nord Virginia Scafarto, il direttore del Dipartimento di Salute Mentale Walter Di Munzio, il responsabile della Posizione Organizzativa del Dipartimento Peppe Esposito, gli operatori della struttura, pazienti e familiari.

«Siamo fieri ed orgogliosi di quanto siamo riusciti a fare, una sfida vinta grazie ad una proficua collaborazione istituzionale e al supporto del sindaco – ha detto l’assessore all’Ambiente Fiorella Zabatta – Sono sicura che l’esperimento darà i suoi frutti. Queste patologie non vanno curate solo con i medicinali ma è necessario che la scienza medica sia supportata da questi rimedi naturali che si basano sul far condurre una vita quanto piu’ possibile normale a persone in difficoltà. Gli orti terapeutici si vanno ad aggiungere agli orti didattici già attivi sul nostro territorio, con un obiettivo comune: educare a coltivare la terra e a rispettare l’ambiente».

CONDIVIDI