Schiacciare un pisolino pomeridiano è in grado di ridurre la pressione sanguigna tanto quanto i farmaci. Dopo aver riposato per un’ora a mezzogiorno, i livelli di pressione arteriosa si riducono in media di 5 punti, un effetto simile all’assunzione di farmaci o alla riduzione di sale nella dieta. Questo potrebbe portare a una maggiore riduzione del rischio di attacco di cuore.

Lo ha scoperto uno gruppo di medici dell’Asklepieion General Hospital di Voula (Grecia) in uno studio presentato all’American College of Cardiology a New Orleans. I ricercatori hanno monitorato 212 persone con una pressione arteriosa sistolica media di 130 mm/HG, un livello considerato poco sano. Ebbene, hanno rivelato che coloro che fanno un sonnellino durante il giorno beneficiano di una riduzione di 5 mm/HG della loro pressione sanguigna.

“Il sonno di mezzogiorno sembra abbassare i livelli di pressione sanguigna con la stessa intensità di altri cambiamenti dello stile di vita”, sottolinea Manolis Kallistratos, autore dello studio. “Ad esempio, la riduzione di sale e alcol può abbassare i livelli di pressione sanguigna di 3-5 mm/Hg”, aggiunge. La somministrazione di farmaci a bassa dose di solito abbassa i livelli di pressione sanguigna di 5-7 mm/Hg.

“Questi risultati sono importanti perché un calo della pressione sanguigna di soli 2 mm / Hg può ridurre il rischio di eventi cardiovascolari come l’infarto fino al 10 per cento”, dice Kallistratos. “Sulla base dei nostri risultati, se qualcuno ha il lusso di fare un pisolino durante il giorno, potrebbe anche avere benefici per la pressione alta”, aggiunge.

CONDIVIDI