Dopo 6 mesi da un trattamento di pedicure con i pesci (i minuscoli Garra rufa) una donna ha perso le unghie dei piedi. Il caso, assai particolare, è stato risolto da una dermatologa della Weill Cornell Medicine di New York, Shari R. Lipner, che ha poi pubblicato uno studio su ‘Jama Dermatology’. “Sei unghie della donna hanno iniziato a sembrare anomale nei mesi subito dopo il trattamento, ma l’ipotesi di un collegamento tra l’intervento estetico e la caduta delle unghie non era stata presa in considerazione – ha spiegato nell’articolo scientifico la dottoressa – Si è trattato di onicomicosi, che provoca la caduta e l’arresto della crescita delle unghie, in seguito ad un evento, come può essere una piccola lesione, che arresta la crescita delle unghie”.

C’è però chi non è del tutto convinto dei risultati indicati, come Antonella Tosti, docente italiana di dermatologia dell’Università di Miami e past president dell’European Nail Society. Secondo Tosti – riporta la ‘Cnn’ – il problema della donna “potrebbe essere causato da qualcosa di molto più banale: la sovrapposizione delle dita in un certo tipo di scarpa”.

CONDIVIDI