“Fai circolare il tuo sangue. Donalo”. Ma anche: ​“Una donazione di sangue salva una vita. Donalo”,“Il mio sangue può salvare una vita. Io lo dono” e l’ironico gioco di parole “Non buttare​ il sangue. Donalo” , laddove in napoletano per buttare il sangue si intende sfiancarsi per raggiungere un obbiettivo. Il personale dell’Istituto dei tumori ​ di Napoli affida a dei cartelli la campagna di sensibilizzazione finalizzata alla​ donazione del sangue. Il sangue al Pascale non manca, ma, come si legge in una nota a firma del management dell’Istituto: . E’ così che medici e infermieri si sono lasciati fotografare mentre reggevano cartelli con slogan appositamente ideati per l’occasione. I primi donatori sono stati proprio loro. Adesso però tocca ai cittadini. . L’iniziativa ha trovato subito l’appoggio della Cgil che si è rivolta ai suoi iscritti: . A chi stamattina ha donato il sangue ha ricevuto in cambio una fetta di torta.

CONDIVIDI