Diagnosi e screening oncologici, entra in funzione la nuova Risonanza Magnetica del Distretto Sanitario di base n°24. Ciro Verdoliva: «Un altro punto di svolta per offrire assistenza di alta qualità ai cittadini, un passo in più verso il nostro obiettivo di restituire dignità alla Asl Napoli 1 Centro». Un nodo essenziale nell’assistenza ai cittadini torna in funzione grazie alla decisa svolta impressa dalla struttura commissariale dell’Asl Napoli 1 Centro. A partire da lunedì 8 aprile, al Distretto Sanitario di base n°24 del Corso Vittorio Emanuele, entrerà in funzione un’apparecchiatura diagnostica all’avanguardia, una Risonanza Magnetica di potenza 1,5 Tesla e diametro gantry 70 cm. Un passo in più verso l’obiettivo di restituire dignità, efficienza e prestigio all’azienda sanitaria locale più grande d’Europa. «Riattivare subito un servizio di Risonanza Magnetica al distretto 24 era un imperativo», spiega il Commissario Straordinario Ciro Verdoliva. «Grazie a questo macchinario di ultima generazione l’Asl Napoli 1 Centro aggiunge un tassello decisivo nella proposta ai cittadini di esami sempre più performanti, in grado di rispondere a quesiti diagnostici specifici ed avanzati. Sono fermamente convinto che le più sofisticate tecnologie in campo medico debbano essere accessibili a chiunque, e gli utenti dell’Asl Napoli 1 Centro devo poter accedere a queste tecnologie». In linea con il mandato del Presidente Vincenzo De Luca, la Struttura Commissariale chiude così un altro nodo irrisolto che da troppo tempo rendeva problematica l’assistenza sul territorio. Rimasta a lungo in sospeso, l’istallazione della nuova Risonanza Magnetica è stata completata nel marzo, a meno di un mese dall’insediamento del Commissario Straordinario. Nelle ultime settimane l’Asl Napoli 1 Centro ha provveduto alla necessaria formazione del personale e a partire da lunedì la macchina entrerà in funzione a pieno regime. «La diagnostica per immagini del Distretto Sanitario di base n°24 – commenta il Sub Commissario Sanitario Asl Anna Borrelli – è pronta ad offrire all’utenza una gamma completa di prestazioni diagnostiche molto complesse di radiologia (ad esempio Mammografia, MOC, Tac ed Ecografia e, da lunedì, anche RM), ma potrà fornire anche tutti quegli esami che devono essere inseriti, ad esempio, nei programmi di screening e followup oncologici ì». Le agende di prenotazione sono già aperte e, chi lo vorrà, potrà sempre prenotarsi attraverso gli uffici CUP di tutta la Asl Napoli 1 Centro.

CONDIVIDI