Cerimonia di intitolazione, oggi a Marcianise (Caserta) dell’ospedale alla dottoressa marcianisana Anastasia Guerriero morta nel 2008 e nota anche negli Stati Uniti, dove si trasferi’ nel 1993 e svolse attivita’ di ricerca all’Universita’ di Atlanta e all’Istituto di Genetica Umana dell’Universita’ della Pennsylvania. Il suo nome, da questa mattina, campeggia a caratteri cubitali sull’insegna montata al nuovo ingresso della struttura. Nella hall dell’ospedale e’ stato poi inaugurato anche il nuovo pannello che include un’opera in bassorilievo, in bronzo, dedicato alla scienziata marcianisana, opera di don Battista Marello. “L’ospedale di Marcianise – ha sottolineato il governatore della Campania Vincenzo De Luca – e’ una bellissima struttura e continuera’ a crescere; nel piano ospedaliero regionale e’ un Dea di primo livello”. All’evento ha presenziato il sindaco di Marcianise Antonello Velardi, che in un post su Facebook si e’ detto soddisfatto perche’ “e’ stato fatto cio’ che tutti gli altri non hanno fatto in 15 anni. Ringrazio l’Asl e la Regione, anche per quello che e’ stato programmato e vedremo in futuro. Non era un ospedale, ora finalmente lo sta diventando”.

CONDIVIDI