“L’ospedale del Mare sta nascendo, con tutte le difficolta’ del caso, ma i concorsi sono in atto. Mese prima mese dopo, il pronto soccorso entra in funzione. Se non sara’ a giugno sara’ a settembre”. Lo assicura il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, parlando a margine della giornata dell’iniziativa organizzata al Cardarelli di Napoli per la Giornata mondiale del donatore.
Il governatore si riferisce alle critiche sollevate nei giorni scorsi dal Movimento 5 Stelle e dal consigliere regionale Maria Grazia Di Scala di Forza Italia che ha scritto al ministro della Salute, Giulia Grillo, per denunciare, tra l’altro, anche i ritardi nell’apertura del Pronto soccorso del nosocomio di Napoli Est.
“Noi – dice De Luca – presentiamo i fatti al ministero. Gli altri solo chiacchiere e sospiri. La missione dei grillini e’ parlare, la nostra e’ fare”.
Il presidente della giunta regionale ricorda che l’organizzazione messa in campo dalla Regione “e’ un miracolo. Siamo in dirittura d’arrivo eppure dobbiamo ricordarci sempre che all’ospedale del Mare non c’era niente. Oggi – precisa – ci sono gia’ 700 dipendenti nuovi al lavoro e 250 posti letto coperti”.

CONDIVIDI