Shock a Cardito. Morto un bimbo di 7 anni. La sorellina, di 8 anni, è stata ricoverata d’urgenza all’ospedale Santobono di Napoli. Parte dei medici che l’ha visitata, non si era mai trovato davanti qualcosa di simile. La bambina ha il volto completamente tumefatto. Secondo quanto si apprende da fonti dell’ospedale pediatrico Santobono di Napoli non ha traumi agli organi interni e la Tac al cranio non ha evidenziato problemi particolari. A scoperchiare l’orrore la Polizia, in seguito a una segnalazione per una lite familiare. Un terzo minore, di 4 anni, risulta per fortuna illeso. Si indaga sulle cause della morte del bambino. Secondo quanto raccontato dalla sorellina, il compagno della madre, un 24enne nato in Italia da genitori tunisini, si sarebbe accanito in un momento di rabbia contro i due bambini con una scopa, colpendoli ripetutamente tra ieri e oggi, per poi allontarsi. L’uomo, in stato di fermo, ha dichiarato che i due bambini sono caduti per le scale. La madre, 30enne, sostiene di non essere stata presente durante i fatti. Il paese è sconvolto dal dolore. Davanti alla casa dell’orrore si è radunata una folla in lacime. Sul luogo della tragedia anche il sindaco di Cardito Giuseppe Cirillo. Per coordinare le indagini è arrivato il sostituto procuratore della Repubblica di Napoli Nord.

CONDIVIDI