“Siamo tutti mutanti, qualunque forma di vita e’ il frutto di un lungo processo di mutazione. Perfino l’alimentazione della madre, si e’ scoperto, influenza il modo in cui si esprimeranno i geni del figlio. Senza usare la genetica non si avrebbe la medicina avanzata alla quale nessuno vuole rinunciare. Solo quando si arriva nel campo dell’alimentazione sento parlare di ‘Frankenstein food’, e questo e’ oscurantismo”. Cosi’ il commissario Ue alla Salute e alla Sicurezza Alimentare, Vytenis Andriukaitis, in un incontro su cibo, prevenzione, e salute oggi a Torino. “Se grazie alla manipolazione genetica si possono trovare nuove varieta’ vegetali resistenti alle malattie – ha domandato il commissario – che senso ha non farlo? Le specie geneticamente modificate possono aiutarci in molti campi, incluso quello di fronteggiare il cambiamento climatico. Ritengo che nel campo degli ogm ci siano buone opportunita’ per l’agricoltura”.

CONDIVIDI