“Il mondo scientifico e la società civile dicono, oggi, addio al professor Mandelli, uomo di straordinaria umanità, scienziato italiano tra i più grandi al mondo”. Così l’onorevole Beatrice Lorenzin, ex Ministro della salute, ricorda il professor Franco Mandelli, morto oggi a Roma. Mandelli, 87 anni, è considerato uno dei più importanti ematologi italiano, fondatore dell`Ail, associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma.

“Grazie al suo lavoro – continua la Lorenzin – ha donato speranza e nuova vita a migliaia di persone. Il miglior modo per omaggiarlo e ricordarlo, mantenendo viva a la sua testimonianza – sottolinea l’ex Ministro – è quello di continuare a sostenere la ricerca in maniera attiva, come lui ha fatto per tutta la sua esistenza”, conclude Lorenzin.

A dare notizia della morte di Mandelli è stata l`Ail sul suo profilo Facebook: “Addio al nostro Presidente Professor Franco Mandelli, una vita dedicata alle malattie del sangue e alla solidarietà. Anima della nostra organizzazione di cui era Presidente Onorario e fondatore del GIMEMA. Ha pubblicato più di 700 studi scientifici. L`AIL tutta su stringe con riconoscenza e grande affetto alla sua famiglia”.

CONDIVIDI