«La Conferenza delle Regioni non ha ancora licenziato alcun accordo sulla mobilità sanitaria relativo al Fondo sanitario 2018, ma il tema è all’attenzione della Commissione Salute che riunisce gli Assessori alla sanità», lo ha dichiarato Antonio Saitta, Coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, commentando le notizie riportate da alcuni mezzi di informazione. «Esiste un tema relativo al contenimento della mobilità sanitaria per interventi che non siano di alta e media complessità e che ovviamente vanno garantiti. Si tratta però di questioni che stiamo affrontando alla luce del pieno rispetto del principio costituzionale della tutela della salute e in un’ottica di maggiore valorizzazione delle strutture sanitarie esistenti nel Mezzogiorno. Come abbiamo fatto già negli anni precedenti valuteremo i flussi della mobilità sanitaria interregionale nel loro complesso, con scelte equilibrate che non mineranno il diritto di scelta del luogo di cura. Ma dobbiamo farlo – ha concluso Saitta – considerando anche i necessari equilibri di bilancio nelle diverse Regioni».

CONDIVIDI