Dall’esperienza del team di coordinamento scientifico ed organizzativo della manifestazione “Atelier della Salute: esperienze, percorsi, soluzioni per vivere… meglio!”, ideata e promossa dalla Scuola di Medicina e Chirurgia e dall’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II, nasce Mini Atelier della Salute for kids, una giornata di formazione, gioco e sperimentazione dedicata alla sana alimentazione e rivolta ai bambini della scuola primaria. Un format innovativo, che viene realizzato per la prima volta per gli studenti della III e IV elementare dell’Istituto Nazareth di Napoli, che potrà essere riprodotto anche per altre realtà scolastiche interessate ad avvicinare i più piccoli ai sani stili di vita.

L’appuntamento è Venerdì 22 Marzo 2019, dalla ore 9.00 alle 14.00 presso il Dipartimento di Farmacia federiciano (Aule A e B Nuovo Plesso – Via Domenico Montesano, 49).

Numerose le aree disciplinari coinvolte: diabetologia pediatrica, igiene degli alimenti, medicina preventiva, chimica degli alimenti e sicurezza alimentare. Tutte le attività saranno realizzate in collaborazione con l’équipe di neuropsichiatria infantile con l’obiettivo di modulare correttamente i messaggi di salute e agevolare la comprensione dei concetti basilari di sana alimentazione, per favorire un rapporto sereno con il cibo. Anche le docenti della Scuola in Ospedale del Policlinico Federico II supportano l’iniziativa e realizzeranno per i piccoli ospiti tante simpatiche sorprese.

Ma scopriamo nel dettaglio le attività. I bambini saranno accolti all’ingresso del Dipartimento di Farmacia e in plenaria riceveranno le principali informazioni sull’organizzazione della giornata. Dopo una sana merenda, offerta dagli organizzatori, i bambini, divisi in piccoli gruppi, prenderanno parte a quattro laboratori interattivi.

Si comincia con il semaforo della sana alimentazione. Attraverso il gioco i bambini scopriranno la giusta frequenza con cui assumere alcuni alimenti per comprendere che il cibo meno sano non va demonizzato in assoluto, ma è necessario sapere quando e quanto mangiarne. Sarà poi il momento di andare a far la spesa, i giovanissimi studenti simuleranno, muniti di un carrellino, una spesa al supermarket per riempire la dispensa di quanto necessario per la merenda e la colazione, in una competizione all’ultimo prodotto che vedrà vincitrice la squadra che avrà fatto la spesa più salutare, perché la consapevolezza nella scelta degli alimenti e dei prodotti alimentari si acquisisce sin da piccoli. A seguire, il laboratorio sensoriale: tatto e gusto oltre la vista, un percorso che permetterà ai bambini di percepire, misurare e valutare le caratteristiche dei prodotti alimentari, attraverso i cinque sensi. I bambini si trasformeranno poi in piccoli scienziati alle prese con le tecniche di base di laboratorio, mirate all’estrazione di tossine dalle cozze, nell’attività dedicata alle “sorprese” del mare, per non dimenticare che la sicurezza alimentare è un tassello importante della sana alimentazione. Infine, i singoli gruppi si riuniranno nuovamente in plenaria per un gioco – test di apprendimento con l’obiettivo di condividere i messaggi veicolati durante le attività laboratoriali, sarà il momento per una competizione divertente che li vedrà anche scoprire l’importanza dell’attività fisica e del movimento nella quotidianità.

Al termine della giornata, i bambini riceveranno il Calendario 2019 dell’Azienda “Ricominciamo dai bambini”, dedicato al mondo dell’infanzia, l’opuscolo “Le stagioni nel piatto”, che approfondisce le stagionalità degli alimenti, e la brochure “Metti in tavola la salute… e SALUTiamoci”, realizzata ad hoc per l’evento.

Inoltre, per consentire una maggiore condivisione delle informazioni che i bambini riceveranno durante i laboratori, è previsto un evento parallelo dedicato ai genitori, ai nonni e ai care-giver degli studenti coinvolti nel progetto, in programma dalle Sala riunioni del Dipartimento di Farmacia al primo piano del Corpo C (Via Domenico Montesano, 49). L’incontro, condotto da una équipe multidisciplinare formata da un medico esperto di nutrizione, un nutrizionista, una neuropsichiatra infantile ed una psicologa, sarà l’occasione per illustrare il progetto e per confrontarsi sulla tipologia dei messaggi che saranno veicolati ai più piccoli e si rifletterà insieme sulle modalità più opportune per favorire nei bambini un rapporto sano ed equilibrato con il cibo.

 

Coordinamento scientifico-organizzativo
Alessandra Dionisio, Cesare Formisano.

Commissione scientifica (in ordine alfabetico)
Renato Borea, Carmela Bravaccio, Silvana Casertano, Grazia Isabella Continisio, Carmela Dell’Aversano, Anna Di Popolo, Adriana Franzese, Michela Grosso, Amalia Mattiello, Enza Mozzillo, Salvatore Panico, Lucia Pisani, Alberto Ritieni, Luciana Tartaglione, Maria Triassi, Carmela Vallone,
Angella Zampella.

Hanno collaborato (in ordine alfabetico)
Salvatore Aiello, Ilaria D’Alessandro, Andrea Fidecicchi, Eva Manco, Claudio Pellecchia, Antonia Sacco, Elma Sguglia, Maria Scamardella, Silvia Scaramuzza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CONDIVIDI