????????????????????????????????????
Ieri mattina, nella nella sala “Caduti di Nassiriya” della sede Consiglio regionale della Campania, al Centro Direzionale di Napoli, si è tenuto il convegno su “La legge sulla Medicina di Genere: applicazioni ed opportunità”. All’iniziativa, organizzata dalla sottocommissione “Salute di genere” della commissione pari opportunità, hanno partecipato, tra gli altri, il presidente del Consiglio regionale della Campania, Rosa D’Amelio, il presidente della commissione pari opportunità, Natalia Sanna, la consigliera regionale delegata per le Pari opportunità, Loredana Raia, la consigliera regionale di Fi, Flora Beneduce, l’assessore regionale alle Pari opportunità, Chiara Marciani, la senatrice del Pd, Paola Boldrini, il direttore generale per la Tutela della salute della Regione Campania, Antonio Postiglione, il presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli e dell’area metropolitana, Silvestro Scotti. “Questa è una iniziativa di grande importanza – ha affermato D’Amelio – perché la salute e la qualità di vita delle donne è un patrimonio da salvaguardare per il bene dell’intera società ed, infatti, la medicina di genere rappresenta un’importante conquista, innanzitutto sul piano culturale, che deve trasformarsi in una organizzazione sanitaria e della ricerca che tenga conto della specificità delle donne per rendere la risposta sanitaria più adeguata ed efficace. Un obiettivo per il quale la Regione Campania sta lavorando intensamente”. 
CONDIVIDI