“All’alba di quest’oggi si e’ suicidato un paziente ospite della Sir di via Padula, struttura pubblica dell’ASL Na 1 che ricade nell’Unita’ Operativa di Salute Mentale (Uosm) 24″. E’ quanto fa sapere, attraverso una nota, Francesco Maranta, portavoce Forum Diritti e Salute. Maranta, ricorda che, il nuovo direttore della struttura, appena insediato, “fu costretto a far intervenire i Vigili del Fuoco perche’ c’erano alcune stanze fatiscenti. Una struttura che – dice ancora il portavoce del Forum Diritti e Salute – l’Asl Napoli 1 ha in affitto da un privato da oltre 20 anni pagando oltre diecimila euro al mese. Una struttura decentrata dal territorio di competenza dell’Uosm 24, che costringe pazienti di San Ferdinando, Chiaia, Posillipo, Capri e Anacapri spostarsi a Chiaiano”. “In Campania – conclude Maranta – la salute mentale non ha mai raggiunto livelli cosi’ bassi. Inoltre il presidente De Luca ha avviato un processo di accorpamento, da 10 a 5 Uosm, che significa un cerchio piu’ ampio di sofferenti da curare con minore personale. La responsabilita’ di una sanita’ pubblica inefficace la dobbiamo al presidente De Luca”.