Mangiare yogurt puo’ ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari sia tra gli uomini che tra le donne ipertese. Queste, in estrema sintesi, le conclusioni di uno studio pubblicato sull’American Journal of Hypertension, che ha coinvolto oltre 55mila donne di eta’ compresa tra i 30 e i 55 anni e 18mila uomini dai 40 ai 75 anni d’eta’, tutti con pressione sanguigna alta. Ebbene, dall’analisi delle abitudini alimentari, incrociati con i dati riguardanti eventi cardiovascolari (come infarto, ictus e cosi’ via), i ricercatori hanno scoperto che il consumo elevato di yogurt e’ associato a una riduzione del 30 per cento del rischio di subire un infarto miocardico nelle donne e a una riduzione del rischio pari al 19 per cento negli uomini. Un maggior consumo di yogurt e’ stato associato nelle donne anche a un rischio inferiore del 16 per cento di sottoporsi a procedure di rivascolarizzazione. Sia gli uomini che le donne che hanno consumato piu’ di due porzioni alla settimana di yogurt hanno avuto un rischio inferiore di circa il 20 per cento di sviluppare una malattia coronarica maggiore o di avere un ictus durante il periodo di follow-up. “Abbiamo ipotizzato che l’assunzione di yogurt a lungo termine potrebbe ridurre il rischio di problemi cardiovascolari dal momento che alcuni piccoli studi precedenti hanno mostrato effetti benefici dei prodotti lattiero-caseari fermentati”, hanno detto i ricercatori. 
CONDIVIDI