“Abbiamo riaperto il turn-over e ora le Regioni devono fare i concorsi”. Lo ha affermato il ministro della Salute Beatrice Lorenzin che, intervenendo su Rtl in merito al problema della precarieta’ dei medici, ha sottolineato che “bisogna pero’ assumere in base al fabbisogno”. Riferendosi poi al tema della scadenza del 10 marzo per la presentazione dei certificati di avvenuta vaccinazione alle scuole, Lorenzin ha ribadito: “noi abbiamo fatto un provvedimento che si occupa di materia sanitaria e non di mettere un bollo sulla patente. Abbiamo previsto che, se un bambino e’ in lista d’attesa per vaccinarsi, al momento del 10 marzo, i genitori porteranno la certificazione di avvenuta vaccinazione in un secondo momento e andra’ bene cosi'”.

CONDIVIDI