Lo smog non ha solo effetti negativi sulla nostra salute ma ci rende anche più infelici. Questa la conclusione di uno studio pubblicato sulla rivista Nature Human Behaviour, che ha dimostrato come l’inquinamento dell’aria sia dannoso anche per il benessere emotivo.
I ricercatori del Massachusetts Institute of Technology o MIT in collaborazione con quelli dell’Università di Pechino, hanno utilizzato i dati sull’inquinamento di 144 città cinesi.
Contemporaneamente hanno monitorato la felicità generale degli abitanti di queste aree urbane osservando l’umore attraverso 210 milioni di messaggi dalla più grande piattaforma di microblogging della Cina, Sina Weibo. Hanno così trovato una correlazione significativamente negativa tra la quantità di particolato presente nell’aria e i livelli di felicità espressi dalle persone attraverso le loro iterazioni sul popolare social media cinese. Le donne inoltre sono sembrate più sensibili a questa associazione rispetto agli uomini. Come noto, l’inquinamento atmosferico è dannoso per l’apparato respiratorio e cardiocircolatorio oltre ad esser collegato a una maggiore incidenza di tumori. Ma quello che pochi sanno, spiegano i ricercatori, che ha anche un ‘costo emotivo’ e un impatto sulla vita sociale e sul comportamento.
“Se le persone sono di cattivo umore possono prendere più facilmente decisioni irrazionali”, spiega Siqi Zheng, professore associato presso il Dipartimento di Studi Urbani del MIT.

CONDIVIDI