“Ancora una volta siamo costretti a denunciare un atto di gravissima e squallida violenza subita da una Collega mentre esercitava la sua professione “in prima linea” presso la sede di Continuità assistenziale (Guardia Medica) in un Comune del Sud Salento”. A riferirlo con una dura nota è il presidente dell’OMceo – gli ordini dei medici chirurghi e eodontoiatri – di Lecce, Donato De Giorgi. “Ormai – aggiunge – le violenze, le molestie, le aggressioni fisiche e verbali, le intimidazioni ai danni dei Medici sono una vera emergenza, come abbiamo avuto modo di esporre al Prefetto di Lecce in un recente incontro con quest’OMCeO. Un’emergenza che va ben al di là dei dati ufficiali, in quanto solo in una piccola percentuale vengono denunciati ufficialmente”

CONDIVIDI