Il 20 febbraio dalle 8.30 alle 18.30, presso la Mostra d’Oltremare, all’Auditorium Teatro Mediterraneo, andrà in scena il convegno “Le eccellenze che ruotano intorno al bene sanitario”, che coinvolgerà, a tutti i livelli, gli operatori del sistema sanitario campano. Tale evento, realizzato dai responsabili scientifici e condiviso con la Regione Campania, ha lo scopo di definire e mettere in chiaro gli impegni di tutti gli attori del “Sistema Committenza e Produzione” creando tra loro un’intesa sinergica.

La Regione Campania attraverso la UOD Politica del farmaco e dispositivi, UOD Risorse Umane, Tavolo Tecnico Permanente sul Farmaco, Coordinamento Regionale Politiche Sanitarie, stabilisce i principi e gli obiettivi che vengono realizzati secondo il dettato dell’AIFA attraverso la committenza di SoReSa, SaniArp e CIRFF. Seguendo le linee di indirizzo dettate dal Ministero della Salute, viene realizzata la produzione nella nostra Regione, attraverso i Direttori Sanitari Aziendali, Ospedalieri ed Istituti di ricerca, avvalendosi a loro volta della professionalità di Provveditori e Farmacisti Ospedalieri – Territoriali. Partecipano alla filiera gli Ordini Professionali, in particolare quello dei Medici e dei Farmacisti, Federfarma e FederfarNa e non ultimo il Centro di Farmacovigilanza Regionale. Grande attenzione viene estesa alle rappresentanze sociali che vanno oltre quanto consentito dal già ampio raggio d’azione della politica sanitaria nazionale, sia in termini concreti attraverso i centri di accoglienza che di stimoli ed attenzione posti dalle associazioni dei pazienti.

Nell’ottica di una continua ricerca dell’ingranaggio perfetto tra Committenza e Produzione e quindi del soddisfacimento dei Livelli Essenziali di Assistenza, allo scopo di rendere più efficiente il Sistema Sanitario Regionale, l’obiettivo dei lavori congressuali è: “cosa può fare la Committenza affinché i soggetti della Produzione governino efficacemente la domanda, gestendo l’approvvigionamento e la distribuzione del farmaco, dei dispositivi e dei beni sanitari in termini di volume e servizio, al fine del pieno soddisfacimento dell’utenza, nel rispetto delle norme e delle procedure”; anche con il coinvolgimento di Farmindustria, rappresentata dalle Aziende Produttrici del Bene Farmaco”.

All’interno del programma è previsto anche un momento di solidarietà: il Cavaliere del lavoro Vincenzo Cafarelli, con la presenza del calciatore Lorenzo Insigne, consegneranno infatti a Sua Eminenza Crescenzio Sepe e all’Onorevole Vincenzo De Luca, gadget da destinare ai bambini indigenti della realtà Diocesana ed ai reparti di pediatria.

‎Senza titolo

CONDIVIDI