Centinaia di atleti del nuoto questa mattina, alle 10, si sono stretti intorno ai genitori di Mario Riccio, il 17enne morto durante gli allenamenti nella vasca della piscina Delphinia giovedì pomeriggio. Il rito funebre è stato celebrato nella chiesa di San Giacomo apostolo dal parroco don Peppe, ecc ha visto la partecipazione di molti amici di nuoto e dei compagni di classe di Mario. Alla fine dell’omelia alcuni ragazzi hanno letto un commovente toccante ricordo. Palloncini all’uscita della chiesa per salutare per l’ultima volta un quel ragazzo di 17 anni morto durante gli allenamenti.

CONDIVIDI